18 Giugno - Civil Civic
Martedì 18 giugno

CIVIL CIVIC @ INIT CLUB

dove

INIT CLUB
Via della Stazione Tuscolana 133 - Roma

orari
Botteghino 20.30 | Concerto 21.30
biglietto
6 Euro

Arrivano sul palco di Pigneto Spazio aperto una tra le bands più energiche ed atipiche, connubio di no wave, pop, noise ed elettronica dance

condividi
comunicato stampa

Martedì 18 giugno
AUSGANG PRODUZIONI & PIGNETO SPAZIO APERTO PRESENTANO:
PIGNETO SPAZIO APERTO PREVIEW : CIVIL CIVIC + Molotoy

- RASSEGNA AUSGANG ESTATE 2013- 

@ INIT CLUB
Via della Stazione Tuscolana 133 – ROMA
http://www.pignetospazioaperto.it/it/

CONCERTO ORE ORE 21:30 – INGRESSO 6 EURO

CIVIL CIVIC
Civil Civic sono Aaron Cupples e Ben Green, smanettoni australiani trapiantati in Inghilterra e Spagna. Da circa tre anni mischiano math rock, post-punk, prog ed elettronica in chiave strumentale e disco noise.Per questi terroristi della composizione binaria si sono tirati in ballo dai Lightning Bolt ai Sonic Youth, passando per Joy Division e Death From Above 1979, ma anche Holy Fuck e Hüsker Dü, Crystal Castles e Max Tundra. A detta di molti il loro esordio Rules, dello scorso novembre, è “una delle uscite più interessanti dell’anno; energico ed atipico connubio di no wave, pop, noise ed elettronica dance” (Stordisco).
http://civilcivic.com/

 

I MOLOTOY sono una band sui generis: basi electro, strumenti tradizionalmente rock e ad arco, suoni alterati e trattamenti digitali, si fondono tra loro dando vita ad un impianto sonoro di grande personalità. 4 individualità, 4 know how, 4 registri distinti confluiscono in un progetto unico, in cui violino e chitarra si misurano con ritmiche a volte accondiscendenti a volte destabilizzanti. L’elettronica crea suoni che fanno da ponte tra la parte melodica e quella percussiva, anche se a volte non è facile operare una distinzione tra le due.
Il tutto è realizzato con con mezzi artigianali/self-made ma ad alto tasso tecnologico. Il monicker Molotoy evoca una dimensione ludica ed esplosiva al tempo stesso, che si concretizza, dal vivo, nell’uso di visual e luci al led autocostruite che pulsano in sincrono con l’audio. Così, non deve stupire il vederli spesso armeggiare con controller Wii, iPhone, trigger e router wireless sperimentando il protocollo di comunicazione OSC, che consente a diverse applicazioni e dispositivi elettronici di scambiarsi dati in tempo reale su un supporto di rete. A mitigare questa bulimia di tecnologia violino, cello e theremin attribuiscono classicità, emotività e romanticismo al suono della band. “The Low Cost Experience” è il loro album di debutto, pubblicato a Dicembre 2012 su etichetta Modern Life.

 

BAND
Andrea Buttafuoco: Bass || Synths || Programming || Loops || iPad Gianluca Catalani:
Acoustic Drums || iPhone || Noises
Andrea Minichilli: Violin || Cello || Guitars
Andrea Paciletti: Guitars || Talkbox
www.molotoy.it

INFORMAZIONI AL PUBBLICO
http://www.ausgang.it

MEDIA PARTNER:

   

FOTOGRAFI UFFICIALI  :

 

 

 

 

about artist
CONSIGLIATI
FACEBOOK
TWITTER